Tutti gli easter egg di Google

Tutti gli easter egg di Google scopri tutti gli easter egg di google 2

Gli easter egg di Google sono delle funzionalità nascoste e divertenti che il motore di ricerca ha inserito nelle sue pagine per sorprendere e intrattenere gli utenti.

Si tratta di giochi, animazioni, effetti speciali e scherzi che si attivano digitando determinate parole chiave o frasi nella barra di ricerca.

In questo articolo vi mostreremo alcuni dei più famosi e divertenti easter egg di Google e come trovarli.

FAI CRESCERE IL TUO SITO!

Tutti gli easter egg di Google Logo desantis luca consulente seo sem 800 3

Luca De Santis
Consulente SEO SEM

COMPILA IL FORM PER MAGGIORI INFO

    Cosa sono gli easter egg di Google

    Il termine easter egg (uovo di Pasqua) viene usato nel mondo dell’informatica per indicare una funzionalità nascosta in un software, in un videogioco, in un sito web o in un dispositivo elettronico.

    Si tratta di una sorpresa che gli sviluppatori hanno inserito per divertimento, per omaggiare qualcuno o qualcosa, per fare una battuta o per sfidare gli utenti a scoprire il segreto.

    Gli easter egg di Google sono delle funzionalità nascoste che si attivano quando si digita una determinata parola chiave o frase nella barra di ricerca di Google.

    Alcuni di questi easter egg sono stati creati per celebrare eventi, personaggi, film, libri o giochi famosi, altri sono semplicemente dei divertissement senza una ragione particolare. Alcuni easter egg sono permanenti, altri sono stati disponibili solo per un periodo limitato di tempo.

    Gli easter egg di Google sono un modo per mostrare il lato umoristico e creativo dell’azienda, ma anche per coinvolgere gli utenti e stimolare la loro curiosità. Inoltre, alcuni easter egg possono essere utili per scoprire informazioni interessanti o per imparare qualcosa di nuovo.

    Come trovare gli easter egg di Google

    Per trovare gli easter egg di Google, basta digitare nella barra di ricerca la parola chiave o la frase che li attiva e premere invio.

    A volte, però, bisogna cliccare anche sul pulsante “Mi sento fortunato” o su un link specifico che appare tra i risultati di ricerca.

    Altri easter egg, invece, si attivano solo se si usa una determinata versione di Google, come quella inglese o quella giapponese, o se si usa un determinato dispositivo, come un computer o uno smartphone.

    Non esiste un elenco ufficiale di tutti gli easter egg di Google, quindi l’unico modo per scoprirli è provare a cercarli o leggere articoli come questo che li raccolgono o come elgoog.im che li ragruppo.

    Alcuni easter egg sono molto famosi e facili da trovare, altri sono più nascosti e sconosciuti. Alcuni easter egg sono stati scoperti per caso, altri sono stati rivelati dagli stessi sviluppatori o da altri utenti.

    Alcuni esempi di easter egg di Google

    Di seguito vi presentiamo alcuni esempi di easter egg di Google che potete provare a cercare e a sperimentare. Alcuni sono molto semplici, altri sono più complessi e richiedono di interagire con la pagina o con il dispositivo.

    Ricerca-easter-egg-su-Google

    Do a barrel roll

    Se cercate “do a barrel roll” (fai una capriola) nella barra di ricerca di Google, vedrete la pagina ruotare su se stessa di 360 gradi.

    Si tratta di un riferimento al videogioco Star Fox 64, in cui il personaggio Peppy Hare dice questa frase al protagonista Fox McCloud per indicargli una manovra evasiva. Questo easter egg funziona sia sul computer che sullo smartphone.

    Google Gravity

    Se cercate “Google Gravity” e cliccate sul pulsante “Mi sento fortunato”, vedrete la pagina di Google crollare sotto l’effetto della gravità.

    Potete anche cliccare e trascinare i vari elementi della pagina e farli rimbalzare o cadere. Questo easter egg è stato creato da Ricardo Cabello, uno sviluppatore web noto come Mr.doob, usando la libreria JavaScript Three.js.

    Thanos

    Se cercate “Thanos”, il cattivo dei film Marvel Avengers, e cliccate sulla sua icona a forma di guanto con le gemme dell’infinito che appare a destra della pagina, vedrete metà dei risultati di ricerca scomparire in polvere, proprio come nel film Avengers: Infinity War.

    Potete anche cliccare di nuovo sul guanto per farli ricomparire. Questo easter egg è stato introdotto in occasione dell’uscita del film Avengers: Endgame nel 2019.

    Friends

    Se cercate il nome di uno dei personaggi della famosa sitcom Friends, come “Ross Geller” o “Rachel Green”, e cliccate sull’icona a forma di divano che appare a destra della pagina, vedrete apparire una serie di effetti sonori e visivi legati al personaggio.

    Ad esempio, se cercate “Ross Geller” e cliccate sul divano, sentirete la sua voce dire “Pivot!” e vedrete il divano ruotare, in riferimento a una scena comica della serie in cui Ross cerca di portare il divano su per le scale.

    Super Mario Bros

    Se cercate “Super Mario Bros”, il celebre videogioco della Nintendo, e cliccate sulla sua icona a forma di moneta che appare a destra della pagina, sentirete il suono tipico del gioco quando si raccoglie una moneta e vedrete aumentare il contatore delle monete.

    Se cliccate 100 volte, sentirete anche il suono che si sente quando si ottiene una vita extra.

    Zerg Rush

    Se cercate “Zerg Rush”, un termine usato nei videogiochi di strategia per indicare un attacco massiccio e rapido di unità deboli, vedrete comparire delle lettere “O” colorate che inizieranno a distruggere i risultati di ricerca.

    Potete cercare di fermarle cliccando su di esse, ma sarà molto difficile.

    Alla fine, le lettere “O” formeranno le parole “GG” (Good Game), un’espressione usata per complimentarsi con l’avversario alla fine di una partita.

    Questo easter egg è un omaggio al videogioco StarCraft, in cui una delle razze giocabili è quella degli Zerg, noti per la loro capacità di produrre rapidamente molte unità.

    Perché Google crea gli easter egg

    Gli easter egg di Google sono un modo per mostrare il lato umoristico e creativo dell’azienda, ma anche per coinvolgere gli utenti e stimolare la loro curiosità. Inoltre, alcuni easter egg possono essere utili per scoprire informazioni interessanti o per imparare qualcosa di nuovo.

    Google crea gli easter egg per diversi motivi, tra cui:

    • Omaggiare eventi, personaggi, film, libri o giochi famosi o importanti per la cultura popolare o per la storia dell’informatica.
    • Fare degli scherzi o delle battute agli utenti o a se stessi, usando il sarcasmo, l’ironia o il nonsense.
    • Sfogare la propria creatività e il proprio talento, usando le tecnologie più avanzate o le soluzioni più originali.
    • Sfidare gli utenti a scoprire i segreti nascosti, usando indizi, enigmi o codici.
    • Intrattenere gli utenti con dei giochi o delle animazioni divertenti o rilassanti.
    • Educare gli utenti su temi scientifici, culturali o sociali, usando esempi, simulazioni o quiz.

    Come scoprire altri easter egg di Google

    Come abbiamo detto, non esiste un elenco ufficiale di tutti gli easter egg di Google, quindi l’unico modo per scoprirli è provare a cercarli o leggere articoli come questo che li raccolgono.

    Tuttavia, ci sono alcuni suggerimenti che possono aiutarvi a trovare altri easter egg di Google, tra cui:

    • Provare a cercare parole o frasi legate a eventi, personaggi, film, libri o giochi famosi o importanti per la cultura popolare o per la storia dell’informatica.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno un significato particolare o ambiguo, come anagrammi, palindromi, sinonimi, contrari, errori ortografici, ecc.
    • Provare a cercare parole o frasi in altre lingue, soprattutto in inglese, che è la lingua principale di Google.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno a che fare con la matematica, la fisica, la chimica, la biologia, l’astronomia, la geografia, la storia, l’arte, la musica, la letteratura, la filosofia, la psicologia, ecc.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno a che fare con il mondo di Google, come i suoi prodotti, i suoi servizi, i suoi dipendenti, i suoi fondatori, i suoi loghi, i suoi doodle, ecc.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno a che fare con il mondo dell’informatica, come i linguaggi di programmazione, i codici, i protocolli, i sistemi operativi, i browser, i virus, i bug, i meme, ecc.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno a che fare con il mondo dei videogiochi, come i titoli, i personaggi, le console, i generi, le modalità, le trucchi, le recensioni, ecc.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno a che fare con il mondo dello sport, come le discipline, le squadre, i giocatori, i campionati, i trofei, i record, le regole, le curiosità, ecc.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno a che fare con il mondo del cinema, della televisione, della radio, del teatro, della musica, della danza, della pittura, della scultura, della fotografia, della letteratura, della poesia, della comicità, ecc.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno a che fare con il mondo della politica, della religione, della filosofia, della storia, della geografia, della sociologia, della psicologia, dell’antropologia, della cultura, della lingua, della comunicazione, dell’educazione, ecc.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno a che fare con il mondo della natura, della scienza, della tecnologia, dell’innovazione, della salute, della medicina, dell’alimentazione, dell’ambiente, dell’ecologia, dell’energia, dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, ecc.
    • Provare a cercare parole o frasi che hanno a che fare con il mondo del divertimento, dell’umorismo, della fantasia, della magia, del mistero, dell’horror, del thriller, dell’avventura, dell’azione, del romance, della fantascienza, del fantasy, dell’animazione, ecc.

    Questi sono solo alcuni suggerimenti, ma ci sono molti altri easter egg di Google da scoprire.

    Torna in alto