WordPress multisite: come funziona e usarlo al meglio

WordPress multisite: come funziona e usarlo al meglio

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti (CMS) più popolare al mondo, utilizzato da milioni di siti web di ogni tipo e dimensione.

Ma sapevi che con WordPress puoi anche creare una rete di siti web, gestendoli tutti da un’unica installazione?

Questa funzionalità si chiama WordPress multisite e in questo articolo ti spiegheremo cos’è, come funziona, quali sono i vantaggi e gli svantaggi, e come attivarla e configurarla.

FAI CRESCERE IL TUO SITO!

WordPress multisite: come funziona e usarlo al meglio Logo desantis luca consulente seo sem 800 1

Luca De Santis
Consulente SEO SEM

COMPILA IL FORM PER MAGGIORI INFO

    Cos’è WordPress multisite?

    WordPress multisite è una modalità di WordPress che ti permette di creare e gestire più siti web con una sola installazione di WordPress.

    In pratica, puoi avere un network di siti web che condividono gli stessi file core di WordPress, gli stessi plugin e temi, e lo stesso database, ma che hanno i propri contenuti, media e tabelle nel database.

    Puoi anche assegnare ruoli e permessi diversi agli utenti di ogni sito, e personalizzare l’aspetto e le funzionalità di ogni sito.

    WordPress multisite è stato introdotto nella versione 3.0 di WordPress, nel 2010, come evoluzione di WordPress MU (Multi-User), un progetto che permetteva di creare una piattaforma di blogging simile a WordPress.com, dove gli utenti potevano registrarsi e creare il proprio blog.

    WordPress.com, infatti, è il più grande esempio di WordPress multisite al mondo, con oltre 400 milioni di visitatori al mese e oltre 20 miliardi di pagine viste.

    Come funziona WordPress multisite?

    Per attivare WordPress multisite, devi aggiungere una riga di codice al file wp-config.php della tua installazione di WordPress, che si trova nella cartella principale del tuo sito. La riga di codice è la seguente:

    define( 'WP_ALLOW_MULTISITE', true );

    Questa riga va inserita prima della scritta /* That’s all, stop editing! Happy publishing. */. Se non trovi questa scritta, puoi inserirla prima della prima riga che inizia con require o include.

    Una volta aggiunta questa riga, devi accedere alla tua bacheca di WordPress e andare nel menu Strumenti > Creazione rete.

    Qui ti verrà chiesto di scegliere tra due opzioni per la struttura della tua rete: sottodomini o sottocartelle.

    La differenza è che con i sottodomini i tuoi siti avranno un indirizzo del tipo sito1.tuosito.com, mentre con le sottocartelle avranno un indirizzo del tipo tuosito.com/sito1.

    La scelta dipende dalle tue preferenze e dalle impostazioni del tuo server.

    In generale, i sottodomini sono più adatti per siti diversi tra loro, mentre le sottocartelle sono più adatte per siti correlati tra loro.

    Dopo aver scelto la struttura della tua rete, ti verranno fornite delle istruzioni per modificare altri due file: wp-config.php e .htaccess.

    Questi file servono a configurare la rete e a gestire le regole di rewrite delle URL.

    Devi seguire attentamente le istruzioni e copiare e incollare i codici forniti nei file, sostituendo le eventuali righe già presenti. Puoi accedere a questi file tramite FTP o cPanel del tuo hosting.

    Una volta modificati i file, devi effettuare nuovamente il login alla tua bacheca di WordPress e troverai un nuovo menu chiamato Gestione rete. Da qui potrai creare e gestire i tuoi siti, gli utenti, i temi e i plugin della tua rete.

    Quali sono i vantaggi di WordPress multisite?

    WordPress multisite è una soluzione che offre diversi vantaggi per chi gestisce più siti web.

    Con una sola installazione di WordPress, i tuoi siti condivideranno gli stessi file core, i plugin e i temi, risparmiando spazio e risorse sul server.

    Inoltre, potrai gestire e aggiornare tutti i tuoi siti da una sola bacheca, senza dover accedere a ogni sito singolarmente.

    Potrai anche controllare e personalizzare ogni sito, assegnando ruoli e permessi diversi agli utenti, e modificando l’aspetto e le funzionalità di ogni sito.

    Infine, potrai usare dei plugin appositi per WordPress multisite, che ti offriranno ulteriori opzioni e strumenti per la tua rete.

    Quali sono gli svantaggi di WordPress multisite?

    WordPress multisite presenta anche alcuni aspetti negativi, come la maggiore complessità e i rischi associati alla gestione di una rete di siti.

    Infatti, un problema che colpisce la rete può compromettere o rendere inaccessibili tutti i siti che ne fanno parte. Allo stesso modo, un attacco hacker o un consumo eccessivo di risorse da parte di un sito può avere ripercussioni sugli altri.

    Inoltre, WordPress multisite impone alcune limitazioni e problemi di compatibilità con alcuni plugin e temi, che potrebbero non funzionare correttamente o causare conflitti nella rete.

    Gli amministratori dei singoli siti non hanno la possibilità di installare nuovi plugin e temi, ma solo di attivare quelli già presenti nella rete, il che potrebbe ridurre le opzioni di personalizzazione e innovazione dei siti.

    configurazione-wordpress-multisite

    WordPress multisite non è adatto in tutti i casi e a tutti gli utenti

    WordPress multisite è una soluzione adatta solo in alcuni casi e per alcuni utenti che hanno esigenze specifiche.

    Per esempio, potresti usare WordPress multisite se devi gestire più siti web che condividono alcune caratteristiche, come l’aspetto, le funzionalità, il tipo di contenuto o il pubblico di riferimento.

    Oppure, potresti usare WordPress multisite se vuoi offrire un servizio simile a WordPress.com, permettendo ai tuoi utenti di creare e gestire i propri siti web all’interno della tua rete.

    Un altro caso in cui potresti usare WordPress multisite è se vuoi creare una rete di siti web per un’entità che ha diverse suddivisioni, come un’organizzazione, un’azienda, un’istituzione o una comunità.

    WordPress multisite è una soluzione usata da molti siti web famosi e importanti, che hanno bisogno di gestire diverse sottosezioni o sottodomini con WordPress.

    Per esempio, WordPress.com è la piattaforma di blogging che offre a chiunque la possibilità di creare un sito web con WordPress, sia gratuito che a pagamento.

    Un altro esempio è BBC America, il sito web del canale televisivo americano che ha diversi siti dedicati ai suoi show, come Doctor Who, Killing Eve, Top Gear e altri.

    Anche The New York Times, il famoso giornale, usa WordPress multisite per ospitare i suoi siti per le varie sezioni, come Cooking, Games, Podcasts e altre.

    Infine, un esempio di WordPress multisite nel campo accademico è Harvard University, il sito web della prestigiosa università che ha diversi siti per le sue scuole, dipartimenti, centri e altri.

    Come attivare e configurare WordPress multisite?

    Per attivare e configurare WordPress multisite, devi prima verificare che il tuo hosting supporti questa funzionalità e che il tuo dominio sia configurato correttamente.

    Se hai dei dubbi, contatta il tuo fornitore di hosting per maggiori informazioni.

    Poi, fai un backup completo del tuo sito web, compreso il database e i file. Puoi usare un plugin come UpdraftPlus per farlo facilmente.

    Dopo aver disattivato tutti i plugin che hai installato sul tuo sito web, aggiungi la riga di codice define( 'WP_ALLOW_MULTISITE', true ); al file wp-config.php della tua installazione di WordPress, prima della scritta /* That’s all, stop editing! Happy publishing. */.

    A questo punto, accedi alla tua bacheca di WordPress e vai nel menu Strumenti > Creazione rete.

    Scegli se vuoi usare i sottodomini o le sottocartelle per la struttura della tua rete e inserisci il titolo e l’email dell’amministratore di rete.

    Segui le istruzioni che ti verranno fornite per modificare i file wp-config.php e .htaccess, copiando e incollando i codici forniti nei file, sostituendo le eventuali righe già presenti.

    Effettua nuovamente il login alla tua bacheca di WordPress e troverai il nuovo menu Gestione rete. Da qui potrai creare e gestire i tuoi siti, gli utenti, i temi e i plugin della tua rete.

    Come creare e gestire i siti nella tua rete WordPress multisite?

    Per creare e gestire i siti nella tua rete WordPress multisite, devi accedere alla tua bacheca di WordPress e andare nel menu Gestione rete > Siti.

    Qui potrai vedere l’elenco dei siti nella tua rete, con le informazioni relative al titolo, all’indirizzo, agli utenti e allo stato di ogni sito. Potrai anche aggiungere, modificare, eliminare o disattivare i siti secondo le tue esigenze.

    Per aggiungere un nuovo sito, clicca sul pulsante Aggiungi nuovo in alto e inserisci il titolo, l’indirizzo, l’email dell’amministratore e la lingua del sito.

    Se hai scelto di usare i sottodomini, dovrai anche configurare il DNS del tuo dominio per far funzionare il nuovo sito. Se hai scelto di usare le sottocartelle, non dovrai fare nulla di più.

    Per modificare un sito esistente, passa il mouse sul titolo del sito e clicca su Modifica. Da qui potrai modificare le informazioni di base, le impostazioni, gli utenti e i temi del sito. Puoi anche accedere alla bacheca del sito cliccando su Dashboard in alto a destra.

    Per eliminare un sito esistente, passa il mouse sul titolo del sito e clicca su Elimina. Ti verrà chiesto di confermare la tua scelta. Attenzione: questa operazione è irreversibile e cancellerà tutti i dati e i file del sito. Se vuoi solo disattivare temporaneamente un sito, puoi usare l’opzione Disattiva nella scheda Info.

    Per gestire i temi e i plugin della tua rete, vai nel menu Gestione rete > Temi o Gestione rete > Plugin. Qui potrai installare, attivare, disattivare o eliminare i temi e i plugin per tutta la rete.

    Potrai anche decidere quali temi e plugin rendere disponibili per i singoli siti, e quali lasciare solo per l’amministratore di rete.

    Conclusioni

    WordPress multisite è una funzionalità potente e versatile di WordPress, che ti permette di creare e gestire una rete di siti web con una sola installazione di WordPress.

    Può essere utile per diversi scopi e situazioni, ma richiede anche una maggiore competenza e responsabilità.

    Prima di attivarla, devi valutare bene i pro e i contro, e verificare che il tuo hosting e il tuo dominio siano adatti.

    Se decidi di usare WordPress multisite, segui attentamente le istruzioni per attivarla e configurarla, e usa i plugin e i temi compatibili con essa.

    In questo modo, potrai sfruttare al meglio questa funzionalità e creare una rete di siti web di successo.

    Torna in alto