Marketplace italiani: i 10 migliori per poter vendere prodotti online

Marketplace italiani: i 10 migliori per poter vendere prodotti

Se hai un’attività online o vuoi iniziare a vendere i tuoi prodotti su internet, probabilmente ti sarai chiesto quali sono i migliori marketplace italiani dove poter esporre la tua offerta.

Cosa sono i marketiplace e perchè usarli anche se hai un ecommerce

Un marketplace è una piattaforma online che facilita la compravendita di beni e servizi tra acquirenti e venditori. In un marketplace, diversi venditori possono elencare i propri prodotti o servizi, mentre gli acquirenti possono cercare, confrontare e acquistare ciò di cui hanno bisogno. Alcuni esempi noti di marketplace includono Amazon, eBay, Etsy e Alibaba.

Ci sono diverse ragioni per cui potresti voler utilizzare un marketplace anche se hai già un ecommerce:

  1. Ampia visibilità: I marketplace solitamente hanno un grande numero di utenti e traffico giornaliero. Utilizzarli può aumentare la visibilità del tuo marchio e dei tuoi prodotti ad un pubblico più vasto.
  2. Nuovi clienti: I marketplace possono aiutarti a raggiungere nuovi clienti che potrebbero non essere a conoscenza del tuo ecommerce. Questo può portare a una base clienti più ampia.
  3. Credibilità: Essere presenti su marketplace rinomati può conferire credibilità al tuo marchio. Gli acquirenti potrebbero sentirsi più sicuri nell’acquistare da un marketplace consolidato.
  4. Infrastruttura già esistente: I marketplace hanno già un’infrastruttura stabilita, inclusi sistemi di pagamento, sicurezza delle transazioni e processi di spedizione. Utilizzare un marketplace può semplificare questi aspetti operativi.
  5. Riduzione del rischio finanziario: In alcuni casi, utilizzare un marketplace può ridurre il rischio finanziario poiché non dovrai investire in un sito web ecommerce personalizzato o in campagne di marketing costose fin dall’inizio.
  6. Feedback e recensioni: I marketplace spesso offrono sistemi di feedback e recensioni che possono contribuire a costruire la fiducia dei clienti. Le recensioni positive su un marketplace possono influenzare altri potenziali acquirenti.

Tuttavia, è importante bilanciare l’utilizzo di un marketplace con l’indipendenza del tuo ecommerce. Dipendere esclusivamente da un marketplace potrebbe significare che sei soggetto alle loro politiche e commissioni, e potresti perdere un certo grado di controllo sulla tua attività. Un approccio ibrido, sfruttando sia un ecommerce dedicato che la presenza su marketplace, potrebbe essere una strategia efficace per massimizzare la visibilità e le opportunità di vendita.

I marketplace sono piattaforme di e-commerce che mettono in contatto venditori e acquirenti, offrendo loro servizi di pagamento, spedizione, assistenza e marketing.

Scegliere il marketplace giusto per il tuo business può fare la differenza tra il successo e il fallimento, in quanto ti permette di raggiungere un pubblico più ampio, aumentare la tua visibilità e la tua reputazione, e ottimizzare i tuoi costi e i tuoi ricavi.

In questo articolo ti presentiamo i 10 migliori marketplace italiani per poter vendere prodotti online, analizzando i loro vantaggi, i loro requisiti e le loro commissioni.

Ti daremo anche alcuni consigli su come scegliere il marketplace più adatto alle tue esigenze e come ottimizzare la tua presenza su queste piattaforme.

I migliori marketplace per vendere prodotti online

1. Amazon

amazon-marketplace-logo

Amazon è il marketplace più famoso e utilizzato al mondo, con oltre 300 milioni di clienti attivi e una quota di mercato del 40% in Italia.

Vendere su Amazon ti permette di accedere a una vasta platea di potenziali acquirenti, sia in Italia che all’estero, e di beneficiare della fiducia e della credibilità che il marchio Amazon ha costruito negli anni.

Inoltre, puoi usufruire di servizi come Amazon Prime, Amazon Pay, Amazon Advertising e Amazon FBA (Fulfillment by Amazon), che ti consentono di offrire ai tuoi clienti consegne rapide, pagamenti sicuri, visibilità mirata e gestione del magazzino e della logistica da parte di Amazon.

Per vendere su Amazon devi registrarti come venditore professionale o individuale, a seconda del volume di vendite che prevedi di realizzare.

I venditori professionali pagano una quota mensile di 39 euro (IVA esclusa) e possono vendere un numero illimitato di prodotti, mentre i venditori individuali pagano una commissione di 0,99 euro (IVA esclusa) per ogni prodotto venduto e possono vendere fino a 40 prodotti al mese.

A queste spese si aggiungono le commissioni di vendita, che variano in base alla categoria di prodotto e al canale di vendita, e le eventuali spese di spedizione e di gestione del magazzino, se si sceglie di affidarsi al servizio FBA.

Per vendere su Amazon in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere le categorie di prodotto più adatte al tuo target e al tuo margine di profitto
  • Ottimizzare le schede prodotto con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le recensioni e il feedback dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da Amazon, come le offerte lampo, le offerte del giorno, i coupon, le sponsorizzazioni e le campagne pubblicitarie
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da Amazon per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

2. eBay

ebay-marketplace-logo

eBay è uno dei marketplace più longevi e popolari al mondo, con oltre 180 milioni di utenti attivi e una presenza in 190 paesi.

Vendere su eBay ti permette di raggiungere una clientela variegata e interessata a prodotti di ogni tipo, sia nuovi che usati, sia di nicchia che di massa.

Puoi vendere su eBay sia tramite aste online, sia tramite vendita diretta a prezzo fisso, e puoi scegliere se gestire autonomamente la spedizione dei tuoi prodotti o affidarti al servizio eBay Spedizione Rapida, che garantisce consegne in 24/48 ore.

Per vendere su eBay devi registrarti come venditore privato o professionale, a seconda del tipo di attività che svolgi.

I venditori privati possono vendere fino a 50 oggetti al mese senza pagare commissioni di inserzione, mentre i venditori professionali devono sottoscrivere un abbonamento mensile che varia da 19,90 euro a 299,90 euro (IVA esclusa) a seconda del numero di inserzioni incluse.

In entrambi i casi, si applica una commissione finale sul prezzo di vendita, che dipende dalla categoria di prodotto e dal metodo di pagamento scelto.

Inoltre, si possono sostenere delle spese di spedizione, se si decide di offrire la consegna gratuita ai clienti, o di gestione del magazzino, se si sceglie di aderire al programma eBay Magazzino.

Per vendere su eBay in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere il formato di vendita più adatto al tuo prodotto e al tuo obiettivo di prezzo
  • Ottimizzare le inserzioni con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le recensioni e il feedback dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da eBay, come le offerte speciali, i codici sconto, le sponsorizzazioni e le campagne pubblicitarie
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da eBay per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

3. Etsy

etsy-marketplace-logo

Etsy è il marketplace di riferimento per chi vuole vendere prodotti fatti a mano, vintage o creativi, con oltre 81 milioni di acquirenti attivi e una presenza in 200 paesi.

Vendere su Etsy ti permette di entrare a far parte di una community di appassionati e di artisti, e di proporre la tua offerta a un pubblico interessato a prodotti unici, originali e personalizzati.

Puoi vendere su Etsy qualsiasi tipo di prodotto fatto a mano, purché sia conforme alle norme del marketplace, oppure prodotti vintage (con almeno 20 anni di età) o materiali per creare prodotti fatti a mano.

Per vendere su Etsy devi registrarti come venditore e creare il tuo negozio online, personalizzandolo con il tuo nome, il tuo logo, la tua biografia e le tue foto.

Per ogni prodotto che vuoi vendere devi creare una scheda prodotto, inserendo il titolo, la descrizione, le immagini, il prezzo, la categoria, le varianti, le parole chiave e le opzioni di spedizione.

Per ogni inserzione pubblicata devi pagare una commissione di 0,20 dollari, che ha una validità di 4 mesi o fino alla vendita del prodotto.

Inoltre, devi pagare una commissione del 5% sul prezzo di vendita (inclusi i costi di spedizione) e una commissione di elaborazione del pagamento, che varia in base al paese e al metodo di pagamento scelto.

Infine, puoi sostenere delle spese di spedizione, se decidi di offrire la consegna gratuita ai clienti, o di pubblicità, se decidi di aderire al programma Etsy Ads.

Per vendere su Etsy in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere i prodotti che vuoi vendere in base alla domanda e alla concorrenza presenti sul marketplace
  • Ottimizzare le schede prodotto con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le recensioni e il feedback dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da Etsy, come i coupon, le recensioni, i social media, le email e le campagne pubblicitarie
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da Etsy per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

4. Subito

subito-marketplace-logo

Subito è il marketplace leader in Italia per la compravendita di prodotti usati, con oltre 10 milioni di utenti attivi e una media di 6 milioni di annunci pubblicati ogni mese.

Vendere su Subito ti permette di liberarti di ciò che non usi più e di guadagnare denaro extra, o di trovare occasioni vantaggiose su prodotti di ogni categoria, da auto e motocicli a elettrodomestici, da abbigliamento a libri, da arredamento a sport.

Puoi vendere su Subito qualsiasi tipo di prodotto usato, purché sia in buone condizioni, conforme alla legge e rispettoso delle norme del marketplace.

Per vendere su Subito devi registrarti come utente privato o professionale, a seconda del tipo di attività che svolgi.

Gli utenti privati possono pubblicare gratuitamente fino a 10 annunci al mese, mentre gli utenti professionali devono sottoscrivere un abbonamento mensile che varia da 19 euro a 199 euro (IVA esclusa) a seconda del numero di annunci e delle categorie di prodotto incluse.

In entrambi i casi, si possono sostenere delle spese aggiuntive per aumentare la visibilità degli annunci, come le promozioni in evidenza, le promozioni in homepage, le promozioni in top list e le sponsorizzazioni su Google e Facebook.

Inoltre, si possono sostenere delle spese di spedizione, se si decide di offrire la consegna gratuita ai clienti, o di pagamento online, se si decide di aderire al servizio Subito Pay.

Per vendere su Subito in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere i prodotti che vuoi vendere in base alla domanda e alla concorrenza presenti sul marketplace
  • Ottimizzare gli annunci con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le richieste e i messaggi dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da Subito, come le promozioni, le sponsorizzazioni e le recensioni
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da Subito per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

5. Vinted

vinted-marketplace-logo

Vinted è il marketplace dedicato alla compravendita di abbigliamento, scarpe e accessori usati, con oltre 37 milioni di utenti attivi e una presenza in 13 paesi europei.

Vendere su Vinted ti permette di rinnovare il tuo guardaroba e di guadagnare denaro extra, o di trovare capi di qualità a prezzi convenienti.

Puoi vendere su Vinted qualsiasi tipo di abbigliamento, scarpe e accessori usati, purché siano in buone condizioni, puliti e igienizzati, e rispettosi delle norme del marketplace.

Per vendere su Vinted devi registrarti come utente e creare il tuo profilo, personalizzandolo con il tuo nome, il tuo avatar, la tua taglia e le tue preferenze di stile.

Per ogni capo che vuoi vendere devi creare una scheda prodotto, inserendo il titolo, la descrizione, le immagini, il prezzo, la categoria, la marca, la taglia, il colore, lo stato e le opzioni di spedizione.

Per ogni vendita effettuata non devi pagare nessuna commissione a Vinted, ma solo le spese di spedizione, che sono a carico del venditore o dell’acquirente a seconda della scelta effettuata.

Inoltre, puoi sostenere delle spese di pagamento online, se decidi di utilizzare il servizio Vinted Pay, che ti garantisce una maggiore sicurezza e una maggiore facilità di transazione.

Per vendere su Vinted in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere i capi che vuoi vendere in base alla domanda e alla concorrenza presenti sul marketplace
  • Ottimizzare le schede prodotto con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le richieste e i messaggi dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da Vinted, come i saldi, i bundle, i like, i commenti e le recensioni
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da Vinted per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

6. Depop

depop-marketplace-logo

Depop è il marketplace dedicato alla compravendita di abbigliamento, scarpe e accessori vintage, streetwear e di tendenza, con oltre 21 milioni di utenti attivi e una presenza in 147 paesi.

Vendere su Depop ti permette di esprimere la tua creatività e il tuo stile, e di proporre la tua offerta a un pubblico giovane e appassionato di moda.

Puoi vendere su Depop qualsiasi tipo di abbigliamento, scarpe e accessori vintage, streetwear e di tendenza, purché siano in buone condizioni, originali e rispettosi delle norme del marketplace.

Per vendere su Depop devi registrarti come utente e creare il tuo negozio online, personalizzandolo con il tuo nome, il tuo avatar, la tua biografia e le tue foto.

Per ogni capo che vuoi vendere devi creare una scheda prodotto, inserendo il titolo, la descrizione, le immagini, il prezzo, la categoria, la marca, la taglia, il colore, lo stato e le opzioni di spedizione.

Per ogni vendita effettuata devi pagare una commissione del 10% sul prezzo di vendita a Depop, e una commissione di elaborazione del pagamento, che varia in base al paese e al metodo di pagamento scelto.

Inoltre, puoi sostenere delle spese di spedizione, se decidi di offrire la consegna gratuita ai clienti, o di pubblicità, se decidi di aderire al programma Depop Ads.

Per vendere su Depop in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere i capi che vuoi vendere in base alla domanda e alla concorrenza presenti sul marketplace
  • Ottimizzare le schede prodotto con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le richieste e i messaggi dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da Depop, come i saldi, i bundle, i like, i commenti, le recensioni e i social media
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da Depop per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

7. Facebook Marketplace

facebook-marketplace-logo

Facebook Marketplace è il marketplace integrato nella piattaforma social di Facebook, che ti permette di comprare e vendere prodotti di ogni tipo nella tua zona, con oltre 800 milioni di utenti attivi al mese.

Vendere su Facebook Marketplace ti permette di sfruttare la popolarità e la diffusione di Facebook, e di interagire con una community di utenti locali e verificati.

Puoi vendere su Facebook Marketplace qualsiasi tipo di prodotto, purché sia in buone condizioni, conforme alla legge e rispettoso delle norme del marketplace.

Per vendere su Facebook Marketplace devi avere un profilo Facebook e accedere alla sezione Marketplace, dove puoi creare il tuo annuncio, inserendo il titolo, la descrizione, le immagini, il prezzo, la categoria e la posizione.

Per ogni vendita effettuata non devi pagare nessuna commissione a Facebook, ma solo le eventuali spese di spedizione e di pagamento online, se decidi di utilizzare i servizi offerti da Facebook, come Facebook Pay, Facebook Shipping e Facebook Checkout.

In alternativa, puoi accordarti direttamente con l’acquirente per la consegna e il pagamento del prodotto.

Per vendere su Facebook Marketplace in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere i prodotti che vuoi vendere in base alla domanda e alla concorrenza presenti sul marketplace
  • Ottimizzare gli annunci con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le richieste e i messaggi dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da Facebook, come le sponsorizzazioni, le recensioni, i gruppi e le pagine
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da Facebook per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

8. Zalando

zalando-marketplace-logo

Zalando è il marketplace specializzato nella vendita di abbigliamento, scarpe e accessori di marca, con oltre 35 milioni di clienti attivi e una presenza in 17 paesi europei.

Vendere su Zalando ti permette di accedere a una piattaforma di e-commerce consolidata e affidabile, e di proporre la tua offerta a un pubblico interessato a prodotti di qualità, di tendenza e di prestigio.

Puoi vendere su Zalando qualsiasi tipo di abbigliamento, scarpe e accessori di marca, purché siano nuovi, originali e rispettosi delle norme del marketplace.

Per vendere su Zalando devi registrarti come partner e creare il tuo negozio online, personalizzandolo con il tuo nome, il tuo logo, la tua biografia e le tue foto.

Per ogni prodotto che vuoi vendere devi creare una scheda prodotto, inserendo il titolo, la descrizione, le immagini, il prezzo, la categoria, la marca, la taglia, il colore, lo stato e le opzioni di spedizione.

Per ogni vendita effettuata devi pagare una commissione del 20% sul prezzo di vendita a Zalando, e una commissione di elaborazione del pagamento, che varia in base al paese e al metodo di pagamento scelto.

Inoltre, devi sostenere delle spese di spedizione, che sono a carico del venditore, e delle spese di gestione del magazzino, se decidi di aderire al programma Zalando Fulfillment Solutions.

Per vendere su Zalando in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere i prodotti che vuoi vendere in base alla domanda e alla concorrenza presenti sul marketplace
  • Ottimizzare le schede prodotto con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le recensioni e il feedback dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da Zalando, come le offerte speciali, i codici sconto, le sponsorizzazioni e le campagne pubblicitarie
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da Zalando per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

9. Groupon

groupon-marketplace-logo

Groupon è il marketplace dedicato alla vendita di coupon e offerte per prodotti e servizi di vario tipo, con oltre 48 milioni di clienti attivi e una presenza in 15 paesi.

Vendere su Groupon ti permette di attrarre nuovi clienti e di incrementare le tue vendite, offrendo sconti e promozioni su prodotti e servizi di qualità.

Puoi vendere su Groupon qualsiasi tipo di prodotto o servizio, purché sia conforme alla legge e rispettoso delle norme del marketplace.

Per vendere su Groupon devi registrarti come partner e creare la tua offerta, inserendo il titolo, la descrizione, le immagini, il prezzo, la categoria, la durata, le condizioni e le limitazioni.

Per ogni vendita effettuata devi pagare una commissione a Groupon, che varia in base al tipo di offerta e al settore di attività, e una commissione di elaborazione del pagamento, che varia in base al paese e al metodo di pagamento scelto.

Inoltre, puoi sostenere delle spese di spedizione, se decidi di offrire la consegna gratuita ai clienti, o di pubblicità, se decidi di aderire al programma Groupon Ads.

Per vendere su Groupon in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere i prodotti o i servizi che vuoi vendere in base alla domanda e alla concorrenza presenti sul marketplace
  • Ottimizzare le offerte con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le recensioni e il feedback dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da Groupon, come le offerte del giorno, le offerte locali, le offerte nazionali e le campagne pubblicitarie
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da Groupon per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

10. ManoMano

mano-mano-marketplace-logo

ManoMano è il marketplace specializzato nella vendita di prodotti e servizi per il fai da te, il giardinaggio e la casa, con oltre 7 milioni di clienti attivi e una presenza in 6 paesi europei.

Vendere su ManoMano ti permette di accedere a una piattaforma di e-commerce in forte crescita e di proporre la tua offerta a un pubblico interessato a prodotti e servizi di qualità, di convenienza e di innovazione.

Puoi vendere su ManoMano qualsiasi tipo di prodotto o servizio per il fai da te, il giardinaggio e la casa, purché sia conforme alla legge e rispettoso delle norme del marketplace.

Per vendere su ManoMano devi registrarti come partner e creare il tuo negozio online, personalizzandolo con il tuo nome, il tuo logo, la tua biografia e le tue foto.

Per ogni prodotto o servizio che vuoi vendere devi creare una scheda prodotto o servizio, inserendo il titolo, la descrizione, le immagini, il prezzo, la categoria, la marca, le caratteristiche e le opzioni di spedizione.

Per ogni vendita effettuata devi pagare una commissione a ManoMano, che varia in base alla categoria di prodotto o servizio e al paese di vendita, e una commissione di elaborazione del pagamento, che varia in base al paese e al metodo di pagamento scelto.

Inoltre, puoi sostenere delle spese di spedizione, se decidi di offrire la consegna gratuita ai clienti, o di gestione del magazzino, se decidi di aderire al programma Mano Fulfillment.

Per vendere su ManoMano in modo efficace, è importante seguire alcune buone pratiche, come:

  • Scegliere i prodotti o i servizi che vuoi vendere in base alla domanda e alla concorrenza presenti sul marketplace
  • Ottimizzare le schede prodotto o servizio con titoli, descrizioni, immagini e parole chiave pertinenti e accattivanti
  • Monitorare le recensioni e il feedback dei clienti e rispondere in modo cortese e tempestivo
  • Utilizzare gli strumenti di marketing e promozione offerti da ManoMano, come le offerte speciali, i codici sconto, le sponsorizzazioni e le campagne pubblicitarie
  • Analizzare i dati e le statistiche forniti da ManoMano per valutare le performance delle tue vendite e apportare le modifiche necessarie

Conclusioni

In questo articolo ti abbiamo presentato i 10 migliori marketplace italiani per poter vendere prodotti online, spiegandoti i loro vantaggi, i loro requisiti e le loro commissioni.

Ti abbiamo anche dato alcuni consigli su come scegliere il marketplace più adatto alle tue esigenze e come ottimizzare la tua presenza su queste piattaforme.

Torna in alto